3_n23,8 km , 880 mt. di dislivello, 2 giri e mezzo e 87 partecipanti…. questi i numeri del Trofeo Città di Maniago, arrivato alla sua terza edizione.
Ore 9.00 siamo in piazza a Maniago, fervono i preparativi per la festa cittadina e iniziano a spuntare i primi biker che si scaldano sulla salita del castello.
Fabio e Michele sono li anche loro, sempre pronti quando c’è un’appuntamento importante. Ci si scalda piano piano, tempo ce n’è ancora abbastanza (partenza alle 10.30), si perlustra la prima parte del percorso le prime discese e poi in un baleno eccoci a ridosso della partenza….
Gli animi si scaldano, la tensione aumenta … fortuna che si parte per categoria… iniziano le chiamate nominativi… sono le 10.30…. pronti 3-2-
1 viaaaaa !
Primi chilometro su asfalto, si sale oltre il castello di Maniago, costanti ma il ritmo è già altissimo, il gruppo si sgrana; svolta a destra secca via su sterrato… nelle orecchie non c’è altro che il battito del cuore, lo sguardo basso, le gambe che bruciano….
Si sale, ancora, poi per fortuna quando si è in val piccola la pendenza scende un pò, si lascia la strada bianca ed iniziano i sentieri, misto saliscendi poi finalmente discesa. Un sentiero perfetto, terra battuta, qualche sasso, continui cambi di pendenza, ondulazioni, dossi… curve a 2_ngomito, non si rifiata un attimo…
Il ritmo è sempre altissimo, sorpassare è impossibile, l’unica è stare concentrati in discesa e poi cercare di spingere tutto in salita… si torna sulla strada bianca, il mezzo giro di lancio è fatto…. ne mancano ancora due completi… il bosco brulica, è pieno di persone che tifano, incitano, la bagarre è totale.
L’adrenalina è tale che i due giri volano rapidamente, nonostante la stanchezza, e alla fine le gambe girano da sole, non si vede l’ora di imboccare l’ultima discesa per arrivare finalmente all’arrivo.
Una gara tecnica, per i soli tesserati che però ti riempe di soddisfazioni e di emozione. Alla fine un ottimo 3° posto di categoria per Michele e uno sfortunato Fabio invece è stato costretto al ritiro.
Da non dimenticare che Montanaia non è solo in gara ma con Duilio
era presente a supporto come medico di gara.

Bravi tutti ed alla prossima.

Michele Stramare

Tagged with:
 
About The Author

Luca Barbaresco

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop a comment on a post or contact us so we can take care of it!