Podio MauroMitica Transcavallo! Sì, cari amici, questa gara ha mantenuto le aspettative. Nonostante il forte pericolo valanghe, nonostante la neve e la bufera di Sabato, gli organizzatori hanno saputo regalare al mondo dello scialpinismo un Campionato Italiano Top Class veramente serio e impegnativo, mantenendo i livelli di sicurezza massimi.

I nostri soci hanno fatto onore a questa bella organizzazione e si sono presi le proprie soddisfazioni. Partiamo da queste ultime: Mauro Bettin (al centro della foto con la divisa MR) in coppia con l’amico Paolo Roccon hanno fatto piazza pulita in Alpago portandosi a casa il primo posto Master alla Transcavallo per sommatoria dei due tempi di Sabato e Domenica, oltre alla medaglia di Argento ai Campionati Italiani (gara di Domenica) secondi solo ad una coppia di fortissimi atleti (Oprandi e Nicolini) che hanno però corso solo Domenica. E’ un grande onore per MR! Grazie Mauro!!!

L’altra coppia in gara composta da due nostri soci, Riccardo Padesi e Davide Fusetti, pur avendo gareggiato entrambi i giorni, sono entrati in classifica solo nella gara di Domenica perchè Sabato per un problema tecnico (rottura del puntale dell’attacco di Ricky) hanno dovuto ritirarsi a gara quasi conclusa. Ottimo anche il loro piazzamento nella gara di Domenica.

Ultimo atleta MR in gara, ma più importante di tutti perchè è il nostro futuro, è Marco Padesi che ha gareggiato Domenica nella gara individuale dedicata ai Cadetti e intitolata al grande Benito Saviane, amico di Marco e di tutti noi che abbiamo vissuto con lui grandi esperienze, fin dalla prima edizione della nostra Skyrace a cui ha sempre creduto e per cui ha sempre dato il massimo! Tornando a Marco, è partito veramente forte tra ragazzi di altissimo livello. Alla fine della prima salita era piazzato molto bene… cambio veloce… in discesa (terreno suo) ha cominciato a sorpassare avversari fino a che la sfortuna lo ha colpito: in una curva in forte compressione si è sganciato uno sci ed è sparito nel bosco. Il nostro atleta non si è fatto prendere dallo sconforto… sci in spalla e giù a piedi, mentre ovviamente gli avversari gli sfilavano in parte, fino a che ha ritrovato lo sci, è ripartito a tutta, cambio pelli, altra salita, discesa finale e arrivo di corsa con gli sci in spalla. La posizione in classifica ovviamente non era recuperabile ma la forza mentale dimostrata del nostro giovane atleta ci fa ben sperare per il futuro! Grande Marco, la prossima volta li fai neri!!! 

About The Author

Riccardo Padesi

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop a comment on a post or contact us so we can take care of it!