Con DanieleCari amici, come tutti sapete è stato un weekend alquanto difficile dal punto di vista meteo… un po’ in tutta Italia non sono sulle nostre montagne. Quando però ti affidi a un’organizzazione forte e consolidata come quella della Transcavallo, sai di essere in una botte di ferro, sai che troveranno comunque sempre il modo di farti vivere grandi emozioni. E così è stato anche questa volta!!

La Transcavallo arrivata alla sua 30^ edizione è stata quest’anno una gara a tappe: due gare, una Sabato e una Domenica, da chiudere in ogni caso per essere inseriti nella classifica finale che viene stilata sommando i tempi delle due giornate… due tappe si… ma CHE TAPPE!!! Sabato 1750 metri di dislivello positivo e Domenica 1900… questo era l’impegno previsto.

Sabato il meteo ha graziato concorrenti e organizzatori regalando una bellissima giornata, che ha permesso agli atleti di disputare la gara su un terreno incredibile, lungo creste affilate e inedite, discese tecniche e panorami mozzafiato. Una gara veramente grande!

Domenica il tempo si è messo veramente male… era contro ogni norma di sicurezza correre sul percorso originale. La grande macchina organizzativa della Transcavallo non si è però persa d’animo e ha messo in atto il percorso di riserva, che prevedeva un circuito di 900 metri D+ da ripetere 2 volte per un totale di 1800 metri di dislivello positivo. Alla fine 3550 metri in 2 giorni per i nostri atleti.

I soci MR in gara, come sempre, non hanno deluso le aspettative e, stoici, cattivi, nonostante il meteo hanno portato a termine l’impresa. In ordine di arrivo troviamo: Pietro Matarazzo e Alessandro Ferraro, Francesca Lavezzari in coppia con l’amica Stefania Zanon (quinte assolute tra le donne con tempi di tutto rispetto anche rispetto agli uomini), Davide Fusetti e Riccardo Padesi. Purtroppo l’unico che ha dovuto cedere per problemi fisici è stato Giuseppe Marini, che dopo aver chiuso la prima tappa alla grande e dopo essersi comunque presentato alla partenza della seconda ha dovuto rinunciare.

Grazie a tutti: agli organizzatori per il fantastico WE che ci hanno regalato, ai nostri soci per le emozioni che ci hanno fatto vivere e, non ultimi ai nostri instancabili supporters Daniele, Angela e Christian che domenica con condizioni decisamente avverse erano all’arrivo con tanto di striscione Montanaia Racing a festeggiare con gli atleti.

Tagged with:
 
About The Author

Riccardo Padesi

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop a comment on a post or contact us so we can take care of it!