2013-05-26 08.50.49Lo scorso Weekend ci ha regalato delle grandissime emozioni dal punto di vista agonistico, ma soprattutto dal punto di vista ambientale, per quanto la natura, con tutte le sue particolarità, con i suoi eccessi, ci ha saputo offrire. La foto di copertina di questo post è il quadro quasi surreale che si è presentato agli occhi dei 140 atleti che si sono presentati a Giais alla partenza della Palamont… il verde della primavera avanzata, si scontrava con il bianco immacolato del 40 cm di neve caduti il giorno prima, per finire nell’azzurro intenso del cielo su cui nessuno avrebbe scommesso il giorno prima. Ci sentiamo di ringraziare a nome di tutti la Natura per queste gratuite emozioni.

Per quanto riguarda la gara, la nostra partecipazione, come sempre, è stata massiccia tanto da ricevere i ringraziamenti dell’organizzazione: 21 atleti hanno concluso la gara, “colorando di arancione” tutta la classifica. Da segnalare la performance dei fratelli Ferraro: Sara chiude la 4° posto assoluto e 1^ della sua categoria, Alessandro fa registrare un 12° posto assoluto. Un “bravissimo” va anche al giovanissimo Jonathan che a soli 12 anni lascia indietro una cinquantina di atleti. 

Subito dopo Alessandro, in soli due minuti arrivano anche Herbert Cimolin e Marc Mascarin, anche loro con tempi e posizioni di tutto rispetto. A seguire in ordine di arrivo: Cristian Filippin, Stefano Vit, Stefano Puiatti, Sara Ferraro, Ubaldo Panont, Yuri Ircani, Dario Lazzarotto, Michele Caticchio, Giacomo Arban, Emanuele Basso, Jonathan De Filippo, Primo De Filippo, Davide Guarino, Raffaele Fabris, Giuseppe Antoniassi, Denis Puntel, Davide Marini e Patricia Tavagnacco (3^ della sua categoria). Tutti bravi ma, soprattutto, tutti presenti!!! E’ questa la nostra forza… i nostri soci… la nostra presenza… il nostro entusiasmo.

E mentre tutti questi soci correvano la Palamont i nostri staccanovisti Marco e Paolo non si sono riposati di certo e hanno pensato bene di fare una gita a Verona per correre il bellissimo Trail dell’Orsa. La gara non è stata per niente una passeggiata con i suoi 24 Km e 100 m D+ e partenza ed arrivo a Brentino. Dopo aver salito la scalinata del sentiero della Speranza, provato la vertigine del single track verso Malga Orsa accoccolata nel verde, percorso boschi di lecci, carpini e querce, avvistato cippi e trincee che ci ricordano sofferenze di altri tempi, ammirato i panorami sulle creste del Baldo, Lessini e Carega con vista sul lago di Garda, si sono anche ricordati di correre e correre forte classificandosi 8°, Paolo Posocco, e 15°, Marco Venier, in una competizione con 165 partecipanti. Bravi e basta!!!

About The Author

Riccardo Padesi

  • paolo

    bravi tutti!!… bello soprattutto sapere di un gruppone così compatto alla Palamont

    • riccardo_padesi

      Mancavate solo voi!!!

      • paolo

        …lo sapevo che mi avresti “ripreso”!!! hihihi

        • riccardo_padesi

          Non ti ho assolutamente ripreso… anzi sono contento che MR c’era anche a un’altra importante gara. Però ci siete mancati… e questo è un fatto!!! Complimenti per la grande prestazione!!!

          • paolo

            Dai che scherzo…Senti, piuttosto bisognerebbe integrare citando la Chiara Colonnello che nella lunga del Trail dell’Orsa (48km 3500m D+) è arrivata 5^

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop a comment on a post or contact us so we can take care of it!