AleAncora grandi risultati nel WE appena passato dai nostri atleti Montanaia Racing. Due grandi competizioni! Vi riassumiam le esperienza prendendo alla lettera i racconti dei nostri amici.

Maratona del cielo
Vi è un detto, caro alle genti di montagna, che dice che i “legni” si contano in fondo alla valle. Come dire che la resa dei conti la si fa alla fine… Ecco, la Maratona del cielo lungo il “Sentiero 4 luglio” è l’eccezione che conferma la regola, nel senso che lì i conti li fai in cima alla montagna lungo quelle magnifiche e lunghissime creste che costituiscono più di un terzo di percorso, dove la tecnica la fa da padrone e dove lo skyrunning trova la sua più completa espressione. Gli elementi ci sono tutti: la quota, la suggestione di scenari da togliere il fiato e che sembrano non avere confine se non nella capacità di guardare, un continuo di passaggi piuttosto tecnici ove è fondamentale la dimestichezza con la montagna vera più che le doti podistiche. Insomma, un’esperienza che va vissuta per amore della montagna perché perfino più grande è la ricompensa per tutti coloro che azzardano tanto. Certo, le gambe si portano a valle stanchezza, ma il cuore è colmo della forza viva della Madre Terra… L’aspetto di dettaglio è poi presto detto: si perché, i 42 km e gli oltre 3000m di D+ non sono uno scherzo e bastano da soli a farsi un’idea dell’impegno!! Montanaia Racing ha accolto il richiamo forte alle vette presentandosi al via con 6 concorrenti sul percorso “marathon” e 4 sulla “mezza”. Il risultato è entusiasmante: Alessandro Ferraro (nella foto) piazza un 25° posto “da paura” nonostante l’infortunio alla spalla occorsogli lungo il percorso e c’è da scommettere che nella classifica finale del campionato italiano che vedremo a settembre Montanaia vedrà i propri colori molto in alto! Straordinario anche Marco De Salvador (29°) che riscatta alla grande la “giornata no” di Stava. E tenaci tutti gli altri: Stefano Vit, Gabriele Berardi, Ubaldo Panont e Davide Marini nella mezza; Marco Venier, Paolo Posocco, Stefano Tagliafierro e Alessandro Papis nella lunga. …Lasciatemi sintetizzare, forse in maniera banale, ma istintiva, sincera: non ho mail corso in un posto più bello prima di ieri.

Val Resia Verical Kilometer
E per tutti quelli che non ci stavano nel furgone Montanaia Racing diretto all’Aprica per disputare la Maratona del Cielo non rimaneva che cimentarsi nella la 2^ prova del Trofeo Skyrace Friuli Venezia Giulia con l’affascinante Val Resia Vertical Kilometer.
Come sempre partenza da Stolvizza ore 10 suddivisi in 2 grupponi ed arrivo al rifugio Crasso lungo un percorso di quasi 5 Km e 1050 m D+.
Il tempo ci ha regalato uno splendido sole che sicuramente ha influito sulle prestazioni di tutti gli atleti ma ha invogliato 193 concorrenti a presentarsi ai blocchi di partenza e salire fino vedere le bellezze dell’alta Via Resiana.
Montanaia Racing anche qui ha risposto alla grande con ben 15 atleti di tutte le età e con ottimi risultati.
A farla da padrona tra le nostre fila Francesca Domini che porta a casa un 2° posto tra le donne a 1 min dalla prima e lottando tutta la gara con una forte keniana che alla fine ha dovuto cedere il passo alla nostra atleta.
Da sottolineare anche l’ottima prova di Alex Cimolin (1:05 per 1050 metri di dislivello a 13 anni!!!) e Jonathan de Filippo, i più giovani sul percorso, che hanno lasciato dietro non pochi atleti.
Per cui a seguire bravissimi ai vari Silvano Frattino, Francesca Domini, Marco Stefanuto, Marc Mascarin, Stefano Puiatti, Ruggero Lorenzi al ritorno alle competizioni,Jay Duddles, Sara Ferraro, Alex Cimolin, Herbert Cimolin, Juri Ircani, Dario Lazzarotto, Jonathan De Filippo, Primo De Filippo, Patricia Tavagnacco.

E domenica 14 luglio tutti in Piancavallo per la Pianka Bike o per testare in gruppo la nostra SkyRace MonteCavallo.

About The Author

Riccardo Padesi

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop a comment on a post or contact us so we can take care of it!